Home  »  giugno, 2010

giugno 29, 2010

Provvedimento di licenziamento: possibilità di modificare i fatti contestati

Secondo la Suprema Corte (sentenza n. 14212 del 14 giugno 2010) modifiche sostanziali potrebbero legittimamente intervenire ad inficiare la precedente corrispondenza dei fatti contestati al lavoratore che ne hanno determinato il licenziamento.

admin / Nessun commento» Leggi Tutto
giugno 29, 2010

Illegittima la modifica del piano tariffario telefonico, se comunicata con sms

E’ stato giudicato illegittimo dal Tar del Lazio l’operato di una compagnia telefonica che ha modificato il piano tariffario, dandone notizia ai propri clienti con un sms. La sanzione è stata confermata.

admin / Nessun commento» Leggi Tutto
giugno 29, 2010

Autodichiarazione: è sempre necessario un preventivo accertamento di quanto affermato.

Chi rilascia una falsa autodichiarazione, oppure omette dati essenziali in una autodichiarazione rischia di pagare un conto salato: una condanna in sede penale è infattti prevista per chi lede il “dovere di lealtà cui debbono ispirarsi i cittadini

admin / Nessun commento» Leggi Tutto
giugno 29, 2010

Canoni di depurazione e fognatura: natura e termine decadenziale

Cassazione civile , sez. tributaria, sentenza 10.02.2010 n° 2943

admin / Nessun commento» Leggi Tutto
giugno 29, 2010

Il rifiuto all’alcool test comporta la confisca del veicolo

Cassazione penale , SS.UU., sentenza 18.06.2010 n° 23428

admin / Nessun commento» Leggi Tutto
giugno 29, 2010

Importanti le consuetudini di vita del minore nella scelta del genitore affidatario

Cassazione civile , sez. I, sentenza 04.06.2010 n° 13619

admin / Nessun commento» Leggi Tutto
giugno 29, 2010

Limiti alla possibilità di derogare alla regola del pubblico concorso

Corte Costituzionale , sentenza 17.06.2010 n° 213

admin / Nessun commento» Leggi Tutto
giugno 27, 2010

Imposte sui redditi: come determinare la residenza fiscale

La Cassazione, con sentenza del 15 giugno 2010, n. 14434, ha stabilito che ai fini delle imposte sui redditi, l’iscrizione del cittadino nell’anagrafe dei residenti all’estero non è elemento determinante per escludere la residenza fiscale in Italia s… [Fonte: http://feeds.feedburner.com/studiocataldi/NotizieGiuridiche?format=xml]

admin / Nessun commento» Leggi Tutto