Incidente di esecuzione per nullità della notifica

Corte di Appello di __________

Sez. ___

Incidente di esecuzione per nullità della notifica del giudizio di appello in riferimento al proc. n. __________ R.G. e sentenza n. __________ R.G. con conseguente nullità dell’ordine di esecuzione n. __________ R.E.S. n. __________ R.O.E. emesso dalla Procura Generale di __________ il __________.

Il sottoscritto, Avv. __________ del foro di __________ con studio in __________ via __________, n. ___ difensore di fiducia di __________ nato a __________ il __________ e residente in __________ via __________, n. ___, giusta nomina di fiducia che si deposita con il presente atto, propone:

Incidente di esecuzione

per nullità della notifica del giudizio di appello relativamente al procedimento di cui sopra per i seguenti motivi:

Il Sig. __________ in data __________, veniva arrestato dalla Guardia di Finanza in __________ e trasferito al carcere di __________ in __________.

In data __________, il prevenuto usufruiva degli arresti domiciliari in __________ essendo stata revocata la custodia cautelare in carcere, successivamente con ordinanza emessa dal G.I.P. del Tribunale di __________, in data __________, al __________ veniva imposto il divieto di soggiorno a __________ con l’obbligo di abbandonare la città entro 72 ore.

In data __________ il prevenuto si presentava quindi presso i carabinieri di __________, eleggendo il suo domicilio e sottoponendosi all’obbligo della firma impostogli dal __________ al __________ per ben due volte al giorno, successivamente revocatagli con provvedimento del __________ del Tribunale Penale di __________ sez. ___.

Da quella data, visto che non gli era stato comunicato alcuna revoca di divieto di soggiorno, il __________ è sempre rimasto a __________, presso lo stesso domicilio in stretto controllo della tenenza dei Carabinieri di __________, i quali, lo continuavano a tenere in sorveglianza, avendo essi stessi il compito di recapitargli ogni notifica proveniente dall’autorità giudiziaria di __________ relativamente al procedimento a cui era sottoposto.

Il __________, il ____________ veniva condannato alla pena di anni 9 di reclusione dal Tribunale __________ di __________ Sez. ___, perché ritenuto responsabile del reato di cui all’art. 75 in relazione agli art. 71 e 74 L. 685/75.

Proposto appello, il prevenuto è stato sempre in attesa di notifica e comunicazione del processo di appello, sempre tramite i Carabinieri di __________ che avevano sempre trasmesso gli atti provenienti dal Tribunale di __________ e che questa volta non avevano comunicato nulla.

Altre volte come dimostra l’allegato 1 il Tribunale di __________, trasmetteva le notifiche al __________ tramite fono ai Carabinieri di __________.

Il __________, non si è mai mosso da __________, avendo peraltro trovato lavoro come custode presso una congregazione di missionari in __________, e non ha mai ricevuto alcuna comunicazione ed alcuna notifica dal Tribunale di __________ o dalla Corte di Appello di __________ in relazione al giudizio di Appello per l’udienza tenutasi il __________ nella quale la Corte di Appello di __________ riformava la sentenza emessa del Tribunale di __________ e divenuta esecutiva il __________.

Dato che la notifica dell’appello è atto necessario per la prosecuzione del giudizio pena la nullità del decreto di fissazione che deve essere conosciuto dall’imputato, si chiede di verificare se l’imputato abbia avuto effettiva conoscenza del giudizio ed in caso, annullare la sentenza emessa per omessa notifica all’imputato.

Può essere avvenuto anche che la Corte di Appello abbia inviato la notifica tramite i Carabinieri ma che questa non sia stata ritualmente notificata all’interessato come viene dimostrato dall’ordine di esecuzione che si allega al presente atto, che, benché sia stato emesso in data __________ è stato notificato all’interessato il __________ non si sa per quale ragione che si chiede di verificare con esattezza.

Si porta a conoscenza della S. V. Ill.ma che il prevenuto non si è mai allontanato da __________ come possono dichiarare e dimostrare i Carabinieri del luogo e lo stesso non poteva essere considerato eventualmente come “latitante”.

Si insiste nella richiesta e nella fissazione in brevissimo tempo della camera di consiglio per ottenere l’annullamento del decreto di rinvio a giudizio per la fase di appello e rimettere quindi il __________ nel termine per riproporre impugnazione nel merito innanzi la Corte di appello di __________.

__________, lì __________

Avv. __________ 

Download