Comparsa di costituzione e risposta

Comparsa di costituzione e risposta

Tribunale Civile di _____

Sez. ____– Dott.ssa ______

R.G.N. ______

Per

Il Sig. _______, residente in _____, ed ivi elettivamente domiciliato, in Via ______ n. ___, presso lo Studio dell’Avv. __________, che lo rappresenta e difende giusta procura speciale posta in calce al presente atto

– convenuto

Contro

Il Sig. ________, rappresentato e difeso dall’Avv. _________, ed elettivamente domiciliato presso il Suo Studio, in _______, Via _______ n. ___, congiuntamente e disgiuntamente all’Avv. _______ .

– attore

Nonché contro

la ________, in persona del Suo legale rappresentante pro tempore, rappresentata e difesa dall’Avv. _______ ed elettivamente domiciliata presso il Suo Studio in _____, Via ______ n. ___ .

– convenuta

Comparsa di Costituzione e Risposta

Con atto di citazione e chiamata in causa di terzo, notificato in data _______, la ________- ha convenuto in giudizio, innanzi all’intestato Ufficio, il Sig. _______, per ivi sentir accogliere le seguenti conclusioni:

“ __________”

Si costituisce, con il presente atto, il Sig. ______, contestando quanto ex adverso esposto e dedotto, in virtù delle seguenti considerazioni in fatto ed in diritto.

* * * * *

Preliminarmente ci corre l’obbligo di rappresentare al Giudicante i fatti che hanno contrassegnato i rapporti tra l’odierno convenuto ed il Sig. ________, pur non essendo questi parte del giudizio, al fine di poter ricostruire le vicende che presumibilmente hanno dato luogo a tale contenzioso.

Il Sig. _______ è stato contattato dal Sig. ______, il quale, sostenendo di essere in particolari rapporti di favore con i concessionari della _______, promise di fargli ottenere, tramite la sua mediazione, un particolare sconto per l’acquisto di un’autovettura _______.

Peraltro tale opportunità risultava essere indirettamente confermata anche dal fatto che i Sigg.ri ____________, avevano avuto, a loro volta, analogo contatto ed opportunità con il Sig. _______.

Quest’ultimo, tra l’altro, si rappresentava come persona molto introdotta in numerosi ambienti, tant’è che i numerosi colloqui avvenuti con il Sig. ______ si svolgevano all’interno della _____.

Tali circostanze, lungi dall’essere sospette, inducevano, l’odierno convenuto a ritenere il ______ persona del tutto affidabile, tant’è che quest’ultimo aveva evidenziato che l’acquisto di tali autovetture, ad un prezzo ridotto, era possibile in quanto i veicoli venivano dismessi dalla _____ dopo che questa ne aveva tratto utilizzo per la realizzazione di alcuni programmi televisivi o di alcuni spot pubblicitari.

A ciò si aggiunga che il ______ indirizzò il Sig. ______ dal Sig. ________, della concessionaria _______, al quale occorreva comunque rivolgersi per il disbrigo di talune formalità, che in realtà costituivano il normale iter per l’acquisto di una autovettura usata.

Proprio in ragione di tale opportunità, il Sig. _____ versava al Sig. ______ l’importo di € _______- in contanti, affinché quest’ultimo provvedesse, anche per suo conto, all’acquisto dell’autoveicolo presso la ______.

Successivamente, ed in mancanza di alcun riscontro, il Sig. ______, anche in ragione dei colloqui avuti con le altre persone, alle quali era stato prospettato il medesimo affare, inizia a nutrire le prime perplessità in ordine al comportamento assunto dal _________ che continuava a rimandare la conclusione dell’affare.

Solo a seguito dell’innumerevoli richieste avanzate dal Sig. ______, il Sig. _________ provvedeva alla riconsegna dell’importo originariamente versatogli dal Sig. ______, mediante l’assegno che oggi si apprende essere del Sig. _______, il quale risulta quindi essere stato oggetto della medesima proposta e sottoposto al medesimo iter patito dal Sig. ______.

L’odierno convenuto si recava, pertanto, presso la concessionaria della ______ per provvedere al saldo dell’autovettura ________, targata _______.

In tale occasione provvedeva, peraltro, al relativo conguaglio di quanto ancora dovuto per l’acquisto dell’autovettura, versando l’ulteriore importo di €______, ottenendo in tal modo ed infine il veicolo originariamente richiesto.

Tanto precisato in punto di fatto appare di tutta evidenza la totale estraneità del Sig. ______ ai fatti di cui è causa, attesa l’assoluta estraneità ai rapporti intercorsi tra il Sig. ______ ed il Sig. ______ e la ______ .

Peraltro, giova altresì evidenziare, anche alla luce della breve narrazione in punto di fatto, che sia il Sig. _____, che il Sig. _____ risultano essere stati indotti alla conclusione di un paventato affare, senza che vi sia stato in realtà alcun interessamento da parte del Sig. _____ che ha, viceversa ed apparentemente, rappresentato una realtà del tutto difforme dal vero.

In altri termini non v’è chi non veda che entrambe le parti, ad eccezione ovviamente della _____, sono state vittime della loro stessa superficialità, nell’aver ritenuto possibile poter usufruire di particolari agevolazioni che in realtà si sono tramutate in una ben più triste realtà.

Se si considera poi che altri signori sono stati oggetto delle medesime attenzioni da parte del _____, ben si comprende come l’ultimo di una catena corra l’inconsapevole rischio di non vedersi infine soddisfatto.

Alla luce di quanto sin qui esposto risulta di tutta evidenza non solo l’assoluta estraneità del Sig. _______ ai fatti di cui è causa, ma soprattutto che alcun profilo di responsabilità sia da poter ascrivere a quest’ultimo.

Infine ci sia consentito rilevare come in tutta questa vicenda aleggi la figura del Sig. ________, che di fatto può essere ritenuto l’unico responsabile delle vicende che hanno coinvolto, per adesso, le odierne parti, ma che in realtà riguardano una molteplicità di soggetti, senza che costui risulti essere stato citato più che come parte, come il reale attore di tutta la vicenda.

Tale dimenticanza non può che essere il frutto di un’attenta valutazione delle parti, che hanno introdotto l’odierno giudizio, in ragione di una presumibile conoscenza delle condizioni patrimoniali del reale protagonista di tutta la controversia che, evidentemente, non è stato citato, atteso che potrebbe non essere in grado di provvedere al soddisfacimento di quanto eventualmente fosse chiamato a dover rispondere.

Quanto sopra ritenuto e considerato il Sig. ________, come in epigrafe rappresentato, difeso e domiciliato, con riserva di meglio ed ulteriormente dedurre, rassegna allo stato le seguenti

Conclusioni

“Piaccia all’Ill.mo Tribunale adito, ogni contraria istanza ed eccezione disattesa, rigettare la domanda attrice, poiché del tutto infondata in fatto ed in diritto.

Con riserva di articolare i mezzi istruttori che si rendessero necessari.

Con vittoria di spese, competenze ed onorari.

___________, lì ______

Avv. ______________

Procura Speciale

Delego a rappresentarmi e difendermi nel presente atto ed in ogni fase e grado del relativo giudizio l’Avv. ______________ conferendogli tutti i poteri e facoltà di legge, ivi compreso quello di chiamare in causa, transigere, incassare somme e rilasciare quietanze, nonché quello di farsi sostituire.

Eleggendo domicilio presso il suo Studio in _____, Via _____ n. __.

Sig. ___________

Per autentica Avv. ____________